Svolta per la democrazia in Birmania: “Aung San Suu Kyi entra in Parlamento”

Yangon  –  Aung San Kyi, dopo 15 anni agli  arresti domiciliari ottiene un seggio nel nuovo Parlamento del Myanmar.

Lo afferma il suo partito, la Lega nazionale per la Democrazia, su un pannello digitale davanti al quartier generale di Yangon, riferiscono i media americani.

Questa potrebbe essere una svolta per il  processo di democratizzazione del paese. Benchè  sia ancora presto per esultare, infatti il governo birmano non ha  ancora confermato la notizia.

 

1 aprile 2012 |

Lascia un commento