La 194 non si discute.

 

La 194 non si discute.

Anzi ne chiediamo la piena applicazione e siamo profondamente indignate per quel grido “assassine” nei confronti delle donne che a quella legge fanno ricorso.

La difesa per la vita non può essere usata contro le donne o addirittura brandita come clava sulle loro teste come è accaduto ieri in quella marcetta di regime che ha percorso le vie di Roma.

Il nostro appello “Mai più complici” contro il femminicidio chiama le donne e gli uomini italiani a dire basta a ogni violenza contro le donne, chiama le donne e gli uomini italiani a costruire insieme una vera cultura della vita.

Comitato Promotore Nazionale Se Non Ora Quando

Lascia un commento