ASSEMBLEA COSTITUTIVA COMITATO ASTIGIANO SE NON ORA QUANDO

Mercoledì 20 giugno alle ore 21

Via Brofferio 129 131, 14100 Asti, Italy
Perchè solo la metà delle donne italiane ha un lavoro retribuito fuori casa?
Perchè a parità di titolo di studio e con voti migliori, le donne sono meno occupate degli uomini, hanno contratti più precari e guadagnano il 20% in meno?

Perchè l’ Italia (al 24° posto su 27 paesi europei) ha solo il 20% di parlamentari e amministratori locali donna? Percentuale rispettata anche dalla nuova Giunta comunale astigiana: 2 donne e 8 uomini!
Perchè dall’inizio dell’anno 60 donne sono state uccise dai loro mariti, fidanzati, compagni?
Queste sono solo alcune delle domande che si sono poste le donne astigiane che mercoledì 20 giugno costituiranno il comitato provinciale Se non ora quando, in occasione dell’assemblea pubblica, convocata presso la Casa del popolo di via Brofferio, alle ore 21.
Provare a rispondere a queste domande, approfondire e denunciare il cosiddetto gender gap, cioè il divario di genere che colloca l’Italia al 74° posto nella classifica mondiale (Fonte: The Global Gender Gap Report 2011, World Economic Forum), sensibilizzare, informare, creare massa critica per modificare il presente, saranno gli obiettivi del gruppo.
L’idea, partita da alcune candidate della lista Asti bene comune, ha preso le mosse dalle Primarie di genere, un’iniziativa che ha dato voce a decine di donne, attraverso un questionario che aveva lo scopo di evidenziare problemi, suggerire proposte e idee su tutti i temi riguardanti la vita delle donne in questa città.
Ma per poter diffondere le problematiche di genere, raggiungendo il maggior numero possibile di donne, il gruppo ha sentito l’esigenza di darsi una struttura e collegarsi in rete con decine di altri comitati in tutto il paese. Madrina del comitato astigiano sarà l’avvocato Laura Onofri di Se non ora quando Torino e membro della commissione per le pari opportunità della Regione Piemonte.
Se non ora quando è un movimento nato il 13 febbraio 2011, con la grande manifestazione che ha coinvolto oltre un milione di donne in tutte le città italiane. Il comitato promotore nazionale è costituito da un gruppo di donne diverse per età, professione, provenienza, appartenenza politica e religiosa.
Anche ad Asti, le promotrici invitano all’assemblea del 20 giugno appartenenti ad associazioni e gruppi femminili, donne indipendenti del mondo della politica, dei sindacati, dello spettacolo, del giornalismo, della scuola e di tutte le professioni perchè Se Non Ora Quando è un movimento trasversale, aperto e plurale.
“Il 13 febbraio 2011 -come ricordano le promotrici nazionali- abbiamo lanciato un appello per reagire al modello degradante ostentato da una delle massime cariche dello Stato, lesivo della dignità delle donne e delle istituzioni. Oltre un milione di persone, donne e uomini insieme, si sono riversate nelle piazze di tutta Italia e di molti paesi del mondo, convocate al grido “Se non ora, quando?”, a cui hanno risposto: “Adesso!
All’appello: “l’Italia non è un paese per donne. Noi vogliamo che lo sia”, le donne astigiane affiancano il loro “Asti non è una città per donne. Noi vogliamo che lo diventi”.

Noi del Comitato Se non ora quando – Torino ci saremo!

Lascia un commento