Se Non Ora Quando: “Bene la retromarcia sullo stalking”

Se Non Ora Quando: “Bene la retromarcia sullo stalking: mai abbassare la guardia”

Se Non Ora Quando, il movimento nato nelle piazze il 13 febbraio 2011, esprime soddisfazione per la modifica votata oggi dalla Commissione Giustizia della Camera, che innalzando il tetto massimo di reclusione da 4 a 5 anni per il reato di stalking, di fatto reintroduce la custodia cautelare in carcere per questo reato. Apprezziamo, inoltre, lo sforzo congiunto di tutte le forze parlamentari che già in tal senso si erano mosse in occasione della ratifica della Convenzione di Istanbul. Ora bisogna andare avanti e non abbassare mai la guardia su un reato la cui pericolosità sociale ci viene raccontata da una quotidiana cronaca degli orrori. Siamo solo all’inizio. La violenza contro le donne rimane un’emergenza e il contrasto al fenomeno una priorità nell’agenda politica.

Commenti chiusi.