IL SACRO ATTRAVERSO L’ORDINARIO

SERATA INAUGURALE SABATO 14 SETTEMBRE DEDICATA A SE NON ORA QUANDO – COMITATO DI TORINO

Sabato 14 settembre
San Pietro in Vincoli Zona Teatro
via San Pietro in Vincoli 28 – 10152 Torino

ore 18:30
Party inaugurale del Festival
Una serata di apertura e di festa divenuta ormai consuetudine nella quale i curatori delle varie sezioni del Festival e gli ospiti si presentano al pubblico attraverso la propria visione artistica con brevi interventi, estratti di spettacolo, performance, installazioni e concerti.
con la presentazione dell’Associazione Se Non Ora, Quando? (SNOQ) movimento trasversale, aperto e plurale, i cui punti fondanti sono: la libertà, la forza e l’autonomia delle donne in tutti i campi, il coinvolgimento delle diverse associazioni e delle organizzazioni professionali delle donne, l’adesione a titolo personale delle donne dei partiti e dei sindacati, la pluralità politica, culturale e di credo, l’esplicita attenzione alle giovani e ai giovani, l’utilizzo di un linguaggio trasversale e plurale nella comunicazione. Intervengono: Laura Onofri, Elena Rosa, Cinzia Ballesio. Albertina Bollati

ore 21:00
La favola di un’altra giovinezza Il Mutamento Zona Castalia
Interpretato e diretto da Eliana Cantone / Drammaturgia Giordano V. Amato

Musica dal vivo Elisa Fighera / Il Mutamento Zona Castalia 2012
Liberamente ispirato a Un’altra giovinezza di Mircea Eliade
Produzione Il Mutamento Zona Castalia 2012
Spettacolo selezionato per il Premio Kilowatt 2013

La favola di un’altra giovinezza propone un intreccio tra letteratura, cinema e teatro a partire dal romanzo di Mircea Eliade e dall’omonimo film di Francis Ford Coppola.
A 65 anni Maria viene colpita da un fulmine che, anziché ucciderla, le dona una seconda giovinezza. Parte per un viaggio onirico, sospeso e sottile, verso la ricerca e la possibile scoperta della propria essenza. Una fiaba dell’eterno ritorno, epica e metafisica; una riflessione sul tempo e sull’eternità.
Una favola insolita e paradossale, un viaggio in chiave ironica ed onirica verso la ricerca di una seconda possibilità di vita, di un’altra giovinezza. Una fiaba dell’eterno ritorno alla rovescia che indaga la dimensione mistica e metafisica del vivere quotidiano, dalla struttura circolare; una comica riflessione sul tempo, sull’eternità e sul sorriso.
La favola si tinge di colori surreali che accompagnano lo spettatore verso la visione dell’esperienza finale, per comprendere cosa significa vivere non prima o dopo, ma adesso, in questo stesso istante, nel presente.
La paura dell’inevitabile separazione si dissipa rivelando la bellezza dell’essere e una realtà fatta di semplicità, nostalgia e stupore.
“La Cantone, ancora una volta, ha dimostrato tutto il suo talento tratteggiando alla perfezione un personaggio struggente e al tempo stesso paradossale, cimentandosi in virtuosismi polifonici e linguistici che hanno emozionato e divertito.” (La Stampa 30-09-2012)

ore 22:00
CALIGOLA is still alive anteprima
Il Mutamento Zona Castalia e Compagnie delle Biglie
uno spettacolo di Inti Nilam / con le parole di Giordano V. Amato

ore 23:00
Amore, tentativi di guarigione
Un video di Giulia Caira / Musiche dal vivo di Fabrizio Modonese Palumbo & Paolo Dellapiana

Commenti chiusi.