UNA INIZIATIVA VIRTUOSA- LA PALESTRA DEI DIRITTI DEL PALAZZO DI GIUSTIZIA DI TORINO ED I CORSI DI DEMOCRAZIA DI GENERE INAUGURATI NEI LICEI DI TORINO.

di Fulvio Rossi, già Procuratore Generale aggiunto della Corte di Cassazione

STRATEGIE DI PREVENZIONE E CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE –

Nell’ambito delle iniziative di prevenzione e contrasto alla violenza di genere ha riscosso particolare risonanza ed attenzione, anche in ambito internazionale, l’attività che già da cinque anni viene portata avanti presso i locali del Palazzo di Giustizia di Torino sotto il nome di “Palestra dei Diritti”,( Gimnasyum of human rights) che, grazie alle strutture offerte dal Comune, ha visto partecipare fino ad oggi più di mille donne di differente età, provenienza e capacità fisica, alle quali è stata fornita gratuitamente, accanto ad una formazione tecnica e pratica sul modo di evitare e respingere i vari tipi di aggressione (da quelli in ambiente esterno a quelli in ambito familiare), anche una puntuale informazione di carattere psicologico e legale supportata dalla distribuzione di dispense, elaborate da esperti nella materia ( magistrati , avvocati, psicologi), contenenti notizie su tutto ciò che può essere utile conoscere al fine di sapere utilizzare al meglio le iniziative di supporto per le vittime di violenza messe in campo da parte delle istituzioni.
E’ stato così offerto alle partecipanti ai corsi un bagaglio di conoscenze globale ed integrato rivolto alla prevenzione, dissuasione e supporto per le donne, possibili vittime di aggressione. L’obiettivo fondamentale conseguito dall’iniziativa è stato quello di sensibilizzare le donne sui loro diritti e sulle possibilità che hanno di tutelarsi sia fisicamente sia sul piano legale nei diversi casi di violenza o abuso di cui possono essere vittime.

Il progetto è nato dalla considerazione che le aule di giustizia sono parificabili ad ospedali della patologia delle relazioni umane e che pertanto, come nella medicina, anche nella patologia dei rapporti è necessario fare prevenzione nei confronti della violenza fisica, psicologica, economica, sessuale2.

Durante i corsi sono altresì distribuiti gratuitamente alle allieve testi su legittima difesa , stalking, mobbing, violenza sessuale e si studiano , praticandole, le tecniche di legittima difesa ( non di mera autodifesa,) per prevenire e contrastare le violenze sulle donne in ogni contesto ( familiare, lavorativo, sociale) .

Gli insegnamenti tecnici , (studiati con l’ausilio di medici sportivi, medici di base, medici ed operatori sanitari di pronto soccorso, psicologi, avvocati, magistrati, Polizia di Stato, Arma dei carabinieri, Polizia municipale ,telefono rosa), elaborano le tecniche più appropriate per pervenire e comunque contrastare le forme di violenza più ricorrenti nella quotidianità, fattibili anche nella terza età nonché da parte di soggetti diversamente abili.

Grazie al generoso contributo di Se non ora quando? ( Intervenuta con la Consigliera comunale Laura Onofri ai convegni scolastici tenuti in occasione della proiezione della pièce della regista Cristina Comencini “ l’amavo più della sua vita” , nel novembre 2013 il progetto gratuito è stato inserito nel programma formativo dei licei Gioberti e Giordano Bruno, che hanno istituito , nei siti dei plessi scolastici, l’archivio tematico dei corsi di democrazia di genere, con l’inserimento dei filmati e di documentazione giuridica ,sociologica, economica e psicologica sulla violenza di genere e sui suoi costi sociali.
Il Gymnasium of human rights, realizzato con il volontariato sportivo degli insegnanti tecnici della FIJLKAM, nella Palestra dei diritti del Palagiustizia, si è rivelato un concreto, prezioso strumento per contrastare immediatamente – prima di potersi poi rivolgere alle strutture di assistenza e di sostegno ed alle forze dell’ordine – quegli uomini che oggi praticano la violenza di genere come regola del rapporto . I corsi sono gratuiti e sono rivolti alle donne ed agli uomini di buona volontà.

Commenti chiusi.