Anche in Piemonte chiediamo la doppia preferenza!

Il Comitato di Torino di Se Non Ora Quando?
denuncia che ancora una volta in Piemonte si andrà a votare con una legge elettorale che non contiene norme di garanzia che favoriscano la elezione delle donne, nonostante quanto previsto dalla legge 215/2012 , mentre altre Regioni si sono adeguate già da tempo a queste previsioni legislative.
Non è più accettabile questa distanza della politica dalla società e la piena cittadinanza femminile in tutte le Istituzioni è una condizione irrinunciabile per affermare una piena democrazia.
Chiediamo che le forze politiche intervengano per la rapida modifica della legge elettorale regionale perché riteniamo che questo possa questa considerarsi tra i provvedimenti indifferibili e urgenti che il Consiglio Regionale deve trattare in questa fase amministrativa, inserendo nella legge elettorale la doppia preferenza come norma antidiscriminatoria volta ad affermare la parità di genere.

Commenti chiusi.