infint∞marzo 1° puntata

un progetto di   Marina Gellona (scrittrice) e  Irene Mastrocicco (fotografa, con formazione in fototerapia, photolangage, facilitatrice del metodo Nunez)

Infint∞marzo, nato nel 2014 e ora alla sua 4^ edizione, è un ritratto collettivo di più di duecento voci femminili: fotografia e scrittura sono i linguaggi espressivi che abbiamo scelto per cogliere l’attimo fulgido in cui le donne incontrate per le strade, le piazze, i mercati della nostra città, Torino, si fermano e si raccontano.

Infint∞marzo è un progetto nato intorno all’8 marzo e ai suoi fiori gialli, stelle comete che durano un giorno, piccoli microfoni simbolici che abbiamo voluto accendere per sentire la voce delle donne, il loro punto di vista su di sé e sul mondo.

Dall’8 marzo all’infinito∞marzo, il passo, per noi, è stato bellissimo.

Infint∞marzo è prima di tutto un’occasione di incontro e scambio tra noi due, una scrittrice e una fotografa, che insieme ci avviciniamo alle donne per strada e raccontiamo loro il nostro progetto. Se accettano di partecipare (gratuitamente, ci teniamo a dirlo), e accettano in tantissime, poniamo loro una domanda e proponiamo uno scatto fotografico, che confluiranno nel ritratto collettivo di voci su famiglia, vita, relazioni, aspirazioni.

Infint∞marzo corrisponde, per noi, al desiderio di restituire attraverso un sito dedicato e una pagina facebook, un affresco colorato e profondo delle donne che vivono ogni giorno i loro sogni, affetti, battaglie, studi, lavori, arti, amori; che combattono contro la violenza, contro l’ignoranza, contro i pregiudizi; che trasformano l’esperienza in sapere, empatia, domande e ribellione, in ogni luogo e spazio della città.

Infint∞marzo è nato per sentire le voci delle donne ma da quest’anno si è aperto anche agli uomini e in futuro evolverà ancora, perché questo è il nostro spirito: scendere per le strade, incontrare le donne, le persone, e metterle nelle condizioni di raccontarsi in un modo sincero, libero, espressivo ed autentico.

infinit∞marzo

Ritratti di voci al femminile

dal 2013 all’infinito…

di Marina Gellona (scrittrice) ed Irene Mastrocicco (fotografa).

8 marzo 2013

le guardavamo camminare per le strade, ciascuna per sé, silenziose, un rametto di mimosa in mano, come un microfono spento. Tante stelle fulgide, enigmatiche donne che svanivano una volta girato l’angolo della via. Anche quell’8 marzo se ne stava andando e calava il sipario su uno spettacolo che ci sembrava mancato, che ci lasciava un dispiacere, una nostalgia, la voglia di fermare la clessidra che si portava via le ore di quel giorno di festa colorato di fiori e di mistero. Con il tempo la nostalgia si è trasformata in desiderio: girare la clessidra, girare l’8, vedere l’infinito in un giorno.

infinit∞marzo / 8 marzo 2014

è passato un anno e il desiderio è diventato progetto. L’idea, l’ambizione è stata quella di accendere quei microfoni spenti, di far splendere per un attimo più lungo la fulgida stella di ogni donna incontrata per strada in questo sabato di sole e fredda primavera. Abbiamo fermato 50 donne di ogni età per le vie, le piazze dei mercati e i luoghi di lavori affacciati sui vicoli del centro, a Torino e proposto loro di fare una foto e di rispondere a un paio di domande. Dare voce alle loro individualità, alla visione di sé e dell’essere donna, ai sogni e alle fatiche della loro vita e della quotidianità era il nostro desiderio. Dalla nostra passeggiata e dagli incontri entusiasti e generosi con tutte queste donne ne è emerso un quadro complesso e ricco, il ritratto molteplice di un mondo femminile in bilico tra le conquiste culturali e di consapevolezza raggiunte da certe nostre nonne e madri e quelle che oggi, noi donne, lavoratrici, artiste e mamme possiamo e dobbiamo ancora creare dentro e intorno a noi. Buona visione e buona lettura. E grazie a tutte voi, che avete aderito con tutta la vostra bellezza sfaccettata a questo progetto.

…continua…

intanto per saperne di più potete navigare con questi link:

sito http://www.irenemastrocicco.it/infinit%E2%88%9Emarzo/

pagina Fb https://www.facebook.com/Infinito8marzo/?ref=bookmarks

 

 

Commenti chiusi.