Il LINGUAGGIO di GENERE negli ATTI GIUDIZIARI in ITALIA ed in EUROPA

COMMISSIONE PARI OPPORTUNITA’ ORDINE AVVOCATI TORINO

Il LINGUAGGIO di GENERE negli ATTI GIUDIZIARI in ITALIA ed in EUROPA

EVENTO FORMATIVO DI LIVELLO SPECIALISTICO

OBIETTIVO: Promuovere una più rispettosa cultura per l’uso corretto del linguaggio, con particolare riguardo al principio di non discriminazione di genere, nella stesura dei provvedimenti dell’Autorità giudiziaria e degli atti giudiziari per le parti.

24 ottobre 2017 MAXI AULA 2

h. 14.30/17.30 ingresso 15– seminterrato Palazzo di Giustizia – Torino

Saluti iniziali: Dott.ssa STEFANIA TASSONE, Sezione IV Tribunale di Torino, Coordinatrice C.P.O. Consiglio Giudiziario Dott.ssa SILVIA VITRÒ, Sezione I Tribunale di Torino, Coordinatrice per la Formazione, Scuola Superiore della Magistratura Avv.te ALIDA VITALE e CESARINA MANASSERO, Componenti del Comitato Pari Opportunità del Consiglio Giudiziario e della Commissione Pari Opportunità C.O.A. Avv. MICHELE CARPANO, già Consigliere Ordine Avvocati di Torino “Aspetti deontologici nella scrittura degli atti”

Relatrici: Dott.ssa S. CECCHI, Sostituta Procuratrice presso il Tribunale di Pesaro “Proposte/Indicazioni per un linguaggio rispettoso del genere nei provvedimenti dell’Autorità giudiziaria”

Dott.ssa M. MANERA, Dottoressa di ricerca in Linguistica, Università degli Studi di Torino “Proposte/Indicazioni per un linguaggio rispettoso del genere negli atti delle parti”

Tavola rotonda: Si confrontano sul tema, secondo una prospettiva comparatistica europea: Avv. LOREDANA IONITA, Romania, Avv. CHANTAL QUIBY, Svizzera Avv. HENDRIK WESTHELLE, Germania.

ISCRIZIONI Per gli avvocati: PROGRAMMA RICONOSCO Per tutti gli altri: formazione@ordineavvocatitorino.it La partecipazione è gratuita ed è titolo per l’attribuzione di DUE CREDITI FORMATIVI di cui UNO in MATERIA DI DEONTOLOGIA PROGRAMMA

Questo evento è valevole ai fini dell’aggiornamento per la permanenza nell’elenco degli Avvocati/e esperti/e in diritto antidiscriminatorio

Commenti chiusi.