Veli d’Occidente. Le trasformazioni di un simbolo

Láadan Centro culturale e sociale delle donne

VELI D’OCCIDENTE. Le trasformazioni di un simbolo
Giovedì 3 maggio 2018 ore 18
c/o Làadan. Centro culturale e sociale delle donne
Via Vanchiglia 3, I piano, Torino
La Federazione Láadan Centro culturale e sociale delle donne in collaborazione con Associazione AlmateatroAssociazione Almaterra e Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome presenta il libro di Rosella Prezzo “Veli d’Occidente. Le trasformazioni di un simbolo” (Moretti&Vitali, 2017).

“La questione del velo racchiude in sé la memoria di un passato coloniale, il problema dell’immigrazione, le difficoltà di nuove forme di convivenza tra diversità e, non ultimo, ripropone la spinosa questione della relazione tra i sessi, che l’Occidente crede di essersi lasciato alle spalle, di averla superata con il gioco di costruzione dei generi, e neutralizzata nella rivendicazione identitaria dei diritti individuali.” (dall’Introduzione)

Il tema del velo oggi sembra legato solo alla tradizione islamica che in varie forme lo impone alle donne e crea dibattiti politici sulla liceità o meno di accettare questa pratica in bilico tra libertà di scelta e imposizione. In questo saggio la filosofa Rosella Prezzo ci ricorda che il velo fa parte anche della nostra cultura. Non a caso in tutte le religioni monoteistiche si parla di ri-velazione per indicare i messaggi divini; nella filosofia la Verità va svelata; l’Illuminismo sembra voler togliere ogni ombra, ogni velamento alla nostra cultura; la psicanalisi si fonda sul rivelamento di un trauma; i pittori dell’Ottocento ricorrono al corpo velato delle donne nell’harem per scoprire un erotismo esotico e affascinante.

Raccontare questa fitta trama di significati, questo intreccio di saperi e di culture, rende il problema del velo più vicino a noi, più comprensibile non soltanto come il sintomo di un disagio sociale ma come simbolo che ci appartiene.

In dialogo con l’autrice Rosella Prezzo interverranno:

Najat El Jannan, laureata in Scienze e tecniche psicologiche, Associazione Almaterra.
Chiara Maritato, borsista di ricerca in Scienza politica e relazioni internazionali, Università di Torino
Patrizia Ottone, attivista femminista, Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome
Vesna Scepanovic, attrice, Associazione Almateatro
Vera Tripodi, borsista di ricerca in Filosofia, Università di Torino

Modera: Elena Petricola, storica, Federazione Láadan

Rosella Prezzo, filosofa, saggista e traduttrice, vive a Milano. È stata a lungo redattrice della rivista “aut aut”, e professoressa a contratto di Estetica alla Facoltà di Architettura di Milano-Bovisa, e all’Università di Verona nel Master di 2° livello (“Filosofia di trasformazione”). Oltre che di numerosi articoli e saggi in riviste e opere collettive, è autrice, di: “Pensare in un’altra luce. L’opera aperta di Maria Zambrano” (Raffaello Cortina 2006); (con P. Redaelli), “America e Medio Oriente: luoghi del nostro immaginario” (Bruno Mondadori, 2002); “Ridere la verità. Scena comica e filosofia” (Cortina, 1994).  Ha curato edizioni italiane di importanti opere di M. Zambrano.

 

Commenti chiusi.