Umberto D’Ottavio risponde al nostro questionario sulle elezioni regionali

Grazie a Umberto D’Ottavio, Candidato del Partito Democratico alle prossime elezioni della Regione Piemonte, per aver dato riscontro al nostro questionario. Le sue risposte le trovate qui di seguito.

Il Comitato Senonoraquando di Torino è composto da donne diverse per età, professione, provenienza, appartenenza politica, culturale o religiosa, che si attivano nella società civile, in maniera trasversale e plurale, per favorire il diritto all’autodeterminazione di tutte le donne.

In occasione delle prossime Elezioni Europee intende sottoporre ai candidati e alle candidate di tutti gli schieramenti un questionario sui temi di cui il Comitato si occupa: la democrazia paritaria, i diritti sessuali e riproduttivi, la parità salariale, la violenza contro le donne, il welfare per le famiglie, ecc.

Lo scopo è quello di diffondere presso i candidati e le candidate l’interesse e le informazioni sulle questioni che ci stanno a cuore, e di sollecitare la presa in carico dei nostri obiettivi da parte degli eletti nello svolgimento della loro futura pratica politica. Le risposte ai questionari restituite al Comitato saranno pubblicate sul sito e sul profilo facebook di SNOQ- Torino, mediante invio della nostra news letter e di qualunque altro mezzo di comunicazione riterremo utile.

Questionario

Democrazia paritaria

1) Quante e quali regioni non hanno ancora inserito nella propria legge elettorale un sistema di riequilibrio di genere?

Risposta: Piemonte, Calabria, Marche, Valle d’Aosta, Friuli

Risposta parzialmente esatta Le regioni che non hanno nessun riequilibrio di genere sono: la Calabria, la Liguria, il Piemonte le Marche e la Puglia La Valle d’Aosta ha solo la quota di genere. Il Friuli ha la quota di genere più la lista alternata. Diverso invece il quadro se si parla di doppia preferenza.

2)E’ favorevole al riequilibrio di genere? Se sì quale sistema inserirebbe nella legge elettorale?

Risposta: Quote di lista

Contraccezione

2) E’ favorevole alla gratuità della contraccezione per le cittadine e i cittadini di età inferiore a 26 anni e per le donne di età compresa tra 26 e 45 anni con esenzione E02 (disoccupazione) o E99 (lavoratrici colpite dalla crisi) nel post IVG e nel post partum?

Favorevole

3) Ci sono regioni che lo hanno già previsto? Se sì, quali?

Risposta: Puglia, Emilia Romagna

Risposta parzialmente esatta: anche il Piemonte, la Toscana e il Lazio e la Lombardia

Interruzione volontaria di gravidanza

4) Ritiene che l’applicazione della |. 194 sia corretta nella nostra Regione?

5) A livello nazionale sa quante IVG sono state praticate in Italia nel 1982?

30.500 80.250 151.300 234.000 risposta sbagliata

E quante nel 2017?

20.300 80.700 131.800 200.600 risposta esatta

A livello nazionale qual è la percentuale di medici obiettori di coscienza oggi?

30% 43% 55% 68% risposta esatta

6) E quanti anestesisti obiettori?

25% 37% 49% 62% risposta esatta

7) Lei sarebbe favorevole a bandi regionali per medici non obiettori?

favorevole

8) RU 486: sarebbe favorevole a che si praticasse l’IVG in ambito ambulatoriale e consultoriale come succede già in Francia?

Medicina di genere

9) Sarebbe favorevole ad avviare o implementare percorsi che favoriscano la medicina di genere?

Sostegno della genitorialità

10) E’ favorevole a misure per incentivare il rientro al lavoro per le donne dopo la maternità? Se sì, quali misure auspicherebbe?

Aumento dei servizi per l’infanzia SI

Bonus bebè

Erogazione alla madre che rientra al lavoro di un incentivo una tantum

Erogazione al padre di un incentivo mensile per chi usufruisce del congedo parentale

Servizi di cura per la famiglia

11) E’ favorevole ad un implementazione dei servizi di cura per la famiglia, in particolare per le persone non autosufficienti?

12) Se sì, quali servizi implementerebbe?

Sostegno alla domiciliarità

Aumento dei posti nelle RSA S

Bonus per le famiglie che accudiscono una persona non autosufficiente in casa

Violenza contro le donne

13) Le risorse per i consultori e per i Centri Antiviolenza sono a suo parere oggi nella nostra Regione sufficienti?

NO

14) Il Fondo nazionale per gli orfani di femminicidio, istituito con la legge 4/2018, è però fermo e non eroga le risorse destinate al gratuito patrocinio, all’assistenza medico/psicologica, ecc. Sarebbe favorevole a istituire un Fondo Regionale di questo tipo?

Sa quale Regioni lo hanno già istituito?

Risposta non ha risposto

Donne nei Consigli di Amministrazione

15) Esiste in Piemonte una Banca Dati per la selezione delle donne che ambiscono ad entrare nei C.d.A. delle S.p.A. e delle aziende partecipate in base alla Legge 120/2011 Golfo Mosca? La utilizzerebbe per le nomine di competenza regionale

16) La legge è in scadenza. Si attiverebbe perché il Parlamento la prorogasse?

Parità salariale

17) Eurostat ha sviluppato un indicatore, denominato Gender Overall Earnings Gap, che misura’ l’impatto di tre fattori tra loro combinati (guadagni orari, ore retribuite e tasso di occupazione) sul reddito medio di uomini e donne in età lavorativa. Sa a quanto ammonta questo gap oggi in Italia?

22% 37% 44% 52% risposta sbagliata



Quali misure introdurrebbe per cercare di risolvere questa disparità?

Risposta: parità di salario



18) La precarietà occupazionale colpisce soprattutto le donne, che spesso sono costrette ad interrompere il loro percorso professionale in seguito alla maternità. Le ricerche mostrano come le donne che cercano lavoro sono sfavorite quando hanno bambini piccoli, e spesso perdono il lavoro dopo la maternità quando i contratti scadono e non vengono rinnovati. Si farebbe promotore/promotrice di una campagna di sensibilizzazione culturale nei confronti delle associazioni datoriali allo scopo di debellare i pregiudizi nei confronti delle madri lavoratrici?

Risposta generale

Quali sono oggi gli ambiti in cui la Regione dovrebbe maggiormente impegnarsi perché più carente? Le elenchi in ordine di priorità

Sanità  1

Lavoro  2

Infrastrutture 6

Formazione 3

Violenza contro le donne e discriminazioni 4

Sostenibilità ambientale 5

Commenti chiusi.