La Russia vuole depenalizzare la violenza domestica

Il Post – 21 gennaio 2017

La camera bassa del parlamento ha approvato un disegno di legge per “declassare” da penali ad amministrativi i reati che riguardano alcuni abusi commessi in famiglia

La camera bassa del parlamento russo (la Duma) ha approvato in prima lettura un disegno di legge per depenalizzare alcune forme di violenza domestica. L’obiettivo è quello di “declassare” da penali ad amministrativi i reati che riguardano le violenze commesse in famiglia e che causano lesioni considerate non gravi: nella logica della legge si tratta di quelle lesioni che non necessitino di cure ospedaliere o che costringano la persona che le ha subite a chiedere un congedo dal lavoro.
Leggi il resto »