Nelle scuole finlandesi, dove l’economia domestica è roba (anche) da maschi

Corriere della sera – testo, foto e video di Federica Seneghini

MUURAME (FINLANDIA) – Sono appena passate le undici e a Muurame, nel cuore della Finlandia, nell’aula Ko.3 della scuola statale Nisulanmäki, 15 ragazzini tredicenni posano i libri sui banchi e indossano i loro grembiuli colorati. Ognuno ha un compito ben preciso. Veera scarica la lavastoviglie. Aada e Joona apparecchiano, posizionando con attenzione piatti, posate e bicchieri sui banchi. Wenla e Juuli, invece, aspettano che il ferro si scaldi prima di stirare tovaglie e tovaglioli. L’aula dove s’insegna kotitalous, economia domestica, assomiglia a un grande monolocale: c’è una lavatrice, una asciugatrice, un frigo, un congelatore, una macchina per il caffè, lavandini, piastre elettriche e un forno, nel quale Petrus ha appena infilato una teglia di ciambelle. Leggi il resto »