Frida Kahlo, euforia di una vita

Sabato 15 ottobre 2016 ore 21.00
Civica Galleria d’arte contemporanea Filippo Scroppo – Via Roberto d’Azeglio 10 – Torre Pellice (To)


FRIDA KAHLO, EUFORIA DI UNA VITA

liberamente ispirato a “Viva la vita” di Humberto Robles

traduzione, adattamento e messa in scena Monica Livoni Larco

Mi obra: la biografia mas completa que habria podido ser realizada sobre mi.

Io, Frida Kahlo, ho dovuto prendere piena coscienza del mio corpo. Ciò che ho provato è stato talmente violento che se non avessi cercato di circoscriverlo e identificarlo per poi ordinarlo, sarei impazzita.

Buenas noches sol, luna, tierra, Diego, amor.

Attendo con gioia la mia dipartita…e spero di non tornare mai più.

No me olvides amor mio.

In scena
Monica Livoni Larco

Collaborazione alla messa in scena
Patrizia Papandrea

Suoni
Gianfranco Mulas
Collaborazione scenografica
Gabriella Negro

Frida. La pittrice che divenne un’icona trasformado il dolore in arte

di Concita De Gregorio – La Repubblica 19 marzo 2014

Da domani alle Scuderie del Quirinale di Roma la parabola della donna messicana più celebre del Novecento La figlia della rivoluzione è raccontata attraverso i suoi capolavori, da quelli di Diego Rivera e dalle foto dell’epoca

«Il corrimano dell’autobus mi trafisse come la spada trafigge un toro. La prima cosa a cui pensai fu un giocattolo dai bei colori che avevo comprato quel giorno e portavo con me. Volevo cercarlo. Un uomo si accorse della mia tremenda emorragia, mi sollevò e mi depose su un tavolo da biliardo. Non è vero che ci si rende conto, che si piange. Io non versai una lacrima ». Leggi il resto »