La precarietà e la leggerezza dei redditi.Soprattutto per lei

di Roberta Carlini, www.ingenere.it del 28/10/2014

Il precariato riapre il gender pay gap. È quanto risulta dai dati della gestione separata dell’Inps, così come rielaborati dall’Associazione 20 maggio, che ha pubblicato un report dedicato al mondo del lavoro parasubordinato e dei professionisti a partita Iva: in sostanza, tutti coloro che fanno capo a quella gestione pensionistica riservata, appunto, al mondo del lavoro non dipendente. Leggi il resto »

Gender pay gap, a che cosa è dovuto?

In.genere – 17 giugno 2014 Valentina Andreozzi

Malgrado la maggiore attenzione al fenomeno, gli uomini continuano a guadagnare in media più delle donne. Come risolvere questo problema? Un’economista di Harvard suggerisce maggiore flessibilità e di premiare il lavoro alla luce dei risultati ottenuti. Ma vi sono altre variabili da prendere in considerazione. Solo un profondo cambiamento culturale, con una reale intercambiabilità dei ruoli tra uomo e donna, permetterà di raggiungere la parità delle retribuzioni.

La differenza di retribuzioni tra uomini e donne è sempre più al centro delle indagini e degli studi sulla parità di genere. Il 28 febbraio la Commissione Europea ha lanciato il quarto European Equal Pay Day, che segna la data corrispondente ai “giorni extra” che le donne devono lavorare per raggiungere la stessa paga che gli uomini hanno percepito durante il precedente anno finanziario. Leggi il resto »