Cosmopolitan: in copertina la storia di Shafilea, soffocata per aver detto “no”

Il Fatto Quotidiano 16 gennaio 2015 – Elisa Murgese

Aveva rifiutato l’uomo che i genitori volevano farle sposare e per questo è stata uccisa, proprio da sua madre e suo padre, davanti agli occhi dei suoi stessi fratelli. La cover del popolare magazine inglese parla di lei e mostra una donna “in trappola”

Il nome che compare sulla copertina di febbraio dell’edizione inglese di Cosmopolitan è quello di Shafilea Ahmed, accanto alla foto di una ragazza che cerca di liberarsi da una trappola. Per aprile la rivista e “liberare” l’immagine della giovane, il lettore sarà costretto a rompere la spessa pellicola di plastica che ricopre tutto il giornale. La stessa con cui Shafilea Ahmed è stata uccisa a 17 anni dai suoi genitori, soffocata con un sacchetto perché aveva rifiutato di sposare l’uomo che avevano scelto per lei. Nella camera di Shafilea, ragazza di origini pakistane ma nata e cresciuta nello Yorkshire, la polizia ha trovato diverse poesie. Tra queste “I feel trapped” (“Mi sento in trappola”) in cui l’adolescente raccontava la sua vita senza speranza e i tentativi di scappare di casa per fuggire alle pressioni della sua famiglia. Un femminicido accaduto nel 2003, pochi mesi dopo un tentativo di suicidio da parte della ragazza. Leggi il resto »