Museo de las Mujeres. Dal Costa Rica al web

ARTRIBUNE giovedì, 22 ottobre 2015 – Ferruccio Giromini

Il Museo de las Mujeres l’ha fondato nel 2007 Claudia Mandel. La sua sede, virtuale, è in Costa Rica. Ma le mostre si vedono sul web. E sono sorprese continue. Ve ne raccontiamo qualcuna.

È un museo virtuale, che organizza mostre sul web e azioni varie itineranti (corsi, seminari, conferenze); ma il particolare interessante è che opera dal Costa Rica, organizzato e curato da un’associazione di studiose e docenti latinoamericane per documentare e promuovere le tematiche femminili e femministe nella storia, nell’arte, nella cultura. Ne è direttrice Claudia Mandel, combattiva storica dell’arte di natali bonaerensi che ha ideato il progetto nel 2007, inizialmente come supporto culturale per la denuncia e la lotta contro la violenza alle donne e in seguito sempre più come strumento di diffusione della produzione artistica al femminile, in special modo quella ispanoamericana. Leggi il resto »

« Il sessismo non è un gioco – Politiche di Genere e Musei delle Donne »

Conferenza Museo delle Donne – Merano (Italia)

20.03.2014 – Meeting nell’ambito del progetto She Culture
« Il sessismo non è un gioco – Politiche di Genere e Musei delle Donne »

Programma:
Questo seminario prende avvio dalla pubblicazione del nuovo libro « Women: Curatorial Politics in feminism, education, history and art », realizzato dal Museo delle Donne di Merano in collaborazione con Elke Krasny (Curatrice/Vienna, Austria). Inaugurando un dialogo tra la rete dei musei delle donne e le pratiche curatoriali femministe, questo volume raccoglie diversi contributi di storici dell’arte, artisti, curatori, educatori, storici, attivisti per i diritti umani, direttori di musei, ricercatori, studiosi ed esperti.
La partecipazione del Museo delle Donne di Merano al progetto europeo «She-culture» è l’occasione che ha portato all’organizzazione di questa conferenza. I partner del progetto sono i musei delle donne di Danimarca, Norvegia, Albania, oltre ai partner italiani (ECCOM) e spagnoli (Intrerarts/La Bonne). Il progetto – finanziato dal Programma Cultura 2007-2013 dell’UE e co-finanziato dal Ministero Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee / Servizio architettura e arte contemporanee. Leggi il resto »