Serena Ballista: “Non abbiate paura di essere cattive madri”

EmiliaRomagna-mamma               3 agosto 2017           Silvia Manzani

Il sentimento materno è ambiguo. E c’è bisogno di parlarne per non rischiare di restare incastrate nel senso di colpa e inadeguatezza”: Serena Ballista ha 31 anni, due bimbe di quattro e mezzo e uno. A Modena, dove è nata e dove lavora come formatrice sui temi dell’educazione di genere e della prevenzione della violenza, presiede l’Udi. Ma è stata la sua prima figlia a farle sentire forte l’urgenza di scrivere “Cattiva madre” (Giraldi Editore), una raccolta di racconti che esplorano alcune delle tante sfaccettature dell’essere madre ma anche le aspettative sociali che le donne sentono arrivare dall’esterno e che a volte hanno pure dentro, giudicanti e critiche verso se stesse. Leggi il resto »

Noi, donne mai diventate madri

Donna Moderna    3 agosto 2017         Elisa Venco

Quanti pregiudizi ancora in Italia contro chi rinuncia alla maternità. Insieme a una fotografa che da tempo lavora su questo tema, abbiamo raccolto alcune testimonianze di donne che non hanno figli. E che qui si confessano a cuore aperto. Avete anche voi una storia simile da raccontarci? Scriveteci 

“Egoista, immatura, amante dei viaggi, convivente di un gatto o di un cane, una che ha tanto tempo libero, rifugge l’impegno, vuol mantenere il corpo atletico”. Così viene descritta la donna senza figli nel documentario Lunadigas di Nicoletta Nesler e Marilisa Piga (su Facebook le date del tour in varie città italiane). Segno dei pregiudizi che tuttora riguardano chi non è madre, a prescindere dai motivi e perfino della continua crescita numerica.

Secondo il Rapporto natalità e fecondità 2016 dell’Istat, oggi è 1 donna su 4 a varcare la soglia dei 40 anni senza avere figli, mentre un quarto di secolo fa era solo 1 su 10. Le ragioni sono varie, spesso molto personali. Tuttavia nel 2008 le demografe Maria Letizia Tanturri e Letizia Mencarini hanno esaminato un focus group di circa 800 “nullipare” evidenziando le principali motivazioni della scelta.

La maternità non è un destino

«Ci sono le donne che posticipano la gravidanza per motivi economici, professionali o perché non hanno una relazione stabile, fino a quando non è troppo tardi per una gravidanza» spiega Maria Letizia Tanturri. «Poi ci sono quelle che non hanno mai avuto l’istinto materno. E infine c’è una zona grigia di quante non hanno davvero deciso di non avere figli, ma forse non hanno sentito neppure una forte spinta a farli». Dal 2008 a oggi, però, precisa Giulia Zanini, borsista a Padova che ha condotto una ricerca sul tema, tra i “non genitori” sono comparse sempre più donne che si occupano dei figli del partner o di quelli degli amici.

Leggi il resto »

Perché alcune madri si pentono di avere avuto figli (seconda parte)

TPI news senza giri di parole  – 17 maggio 2017                     Laura Melissari

TPI ha intervistato una psicoterapeuta per far luce sul sentimento di pentimento che provano molte madri dopo aver avuto un figlio e che è ancora un tabù

Se potessero tornare indietro non lo rifarebbero. Se potessero ripartire, sceglierebbero di non diventare mamme. Il giudizio nei confronti di queste donne è in agguato. Mamme snaturate, mamme che non amano i propri figli, viene da pensare, e spesso da dire. Leggi il resto »

Sì, mi sono pentita di essere diventata madre e vi racconto perché. (prima parte)

TPI news  senza giri di parole   – 17 maggio 2017 Laura Melissari

Cosa prova chi si rende conto di essersi pentita di aver avuto un figlio? TPI ha chiesto alla blogger Valentina Maran di raccontare la sua storia di mamma pentita

Essere madri è la cosa più bella del mondo. Fare un figlio ti realizza come donna. La gioia di un figlio cancella tutta la fatica. Sono frasi che riassumono la narrazione più comune della maternità in questo periodo storico, così come in passato. Tutto meraviglioso, tutto rose e fiori, pensano – o dicono – in molte.

Eppure non è così per tutte. Sempre più donne, sentendosi più libere e consapevoli del passato, ammettono, con maggiore o minore fatica, di essersi pentite di essere diventate madri. L’argomento oggi in Italia è ancora un tabù, le madri che ammettono che in fondo non è tutto così positivo e che si stava meglio prima, sono considerate dei mostri. Leggi il resto »

Donne ma non madri: ‘Lunàdigas’, il web doc sulla scelta di non avere figli

Il Fatto Quotidiano – 02 gennaio 2015 EUGENIA ROMANELLI

Una recente ricerca Eurisko sulle donne che scelgono di non avere figli mi ha francamente colpita. Nei paesi occidentali, infatti, sono ben dieci volte più numerose rispetto agli anni Cinquanta. Decuplicate in meno di una generazione. A colpirmi ancora di più, la conversazione con Nicoletta Nesler e Marilisa Piga, registe affermate, che l’hanno commissionata per realizzare il loro film sul tema, anzi il loro web doc. Mi hanno infatti aiutata a mettere a fuoco che oggi il concetto di famiglia va ulteriormente esteso. Leggi il resto »