In Puglia e Liguria si voterà con la doppia preferenza

Comunicato di NOI RETE DONNE

Apprendiamo da Adnkronos che in Puglia e in Liguria, alle prossime elezioni regionali, che si terranno a settembre, si voterà con la doppia preferenza, per garantire l’equilibrio di genere nei rispettivi Consigli regionali e nel rispetto della Legge 20 del 2016 a cui le due Regioni non si erano ancora adeguate.

Lo avrebbe deciso il Consiglio dei Ministri accogliendo l’appello di ‘Noi rete donne’ e di un nutrito gruppo di costituzionaliste che da decenni lavorano sul tema della democrazia paritaria, sottolineando la relazione tra qualità del governo e della democrazia e maggiore presenza delle donne nei luoghi istituzionali.

Leggi il resto »

Femminicidio: la Regione Puglia parte civile in un processo

Il Fatto quotidiano 19 gennaio 2015 – Nadia Somma

Messaggio precedenteMessaggio successivoTorna a messaggi
Il Fatto Quotidiano – Femminicidio: la Regione Puglia parte civile in un processo‏
Il Fatto Quotidiano – Femminicidio: la Regione Puglia parte civile in un processo
Comunicazione Gruppo PD
23/01/2015
[Mantieni il messaggio nella parte superiore della Posta in arrivo]
A: l.onofri@hotmail.it, genisiodomenica@tiscali.it, luciacentillo@gmail.com

Il Fatto Quotidiano – 19 gennaio 2015

La Regione Puglia per la prima volta si è costituita parte civile in un procedimento penale per femminicidio insieme al centro antiviolenza Safiya di Polignano a Mare e all’associazione Giraffa. Lo scorso novembre è cominciato il processo ad Antonio Colamonico accusato dell’uccisione di Bruna Bovino avvenuta il 12 dicembre 2013 in piccolo centro estetico a Mola di Bari. Ripetendo un copione purtroppo visto molte volte, una parte della stampa aveva offuscato il ricordo della vittima rispecchiando i pregiudizi culturali che nella società italiana come nelle altre, rimuovono la violenza di genere e colpevolizzano le vittime. Leggi il resto »