Quote azzurre per la democrazia paritaria

blog – La Stampa 11 marzo 2014 – Stefanella Campana

Nessuno si illude che basti una legge per assicurare finalmente la parità tra donne e uomini, ma aver bocciato gli emendamenti affinché la nuova legge elettorale garantisca una effettiva democrazia paritaria è l’ennesima riprova di un ritardo culturale duro a morire nel nostro Paese. Si tirano in ballo il “merito” (peccato che lo si dimentichi per gli uomini), il rifiuto delle “riserve” o “forzature”, dimenticando che si tratta solo di applicare i principi sanciti dalla Costituzione (art. 3 e 51). E’ attraverso alcune leggi importanti che l’Italia è diventato un Paese più civile. Leggi il resto »