Deve finire l’ipocrisia sessuale in Marocco

Le Monde 23 settembre 2019 Editoriale. Traduzione a cura di Laura Recrosio e Eleonora Data

L’appello di 470 cittadini per l’abrogazione delle leggi contro l’interruzione di gravidanza e le relazioni sessuali fuori dal matrimonio giunge al momento giusto.

La condizione delle donne è sovente un buon indice della salute di una società e dello qualità di un regime politico. La condizione delle donne marocchine riflette al tempo stesso la notevole vitalità di un paese, in cui sempre più donne accedono a compiti di responsabilità, e un sistema ipocritamente ossessionato dalla verginità, dove la libertà di costumi serve come pretesto per regolamenti di conti politici.

Leggi il resto »