Campagna di odio sui social contro Silvia Romano: dobbiamo reagire

Pubblichiamo una lettera a cui abbiamo convintamente aderito per chiedere misure contro questa campagna d’odio

Torino, 14 maggio 2020

Al coordinatore della sezione antiterrorismo della Procura di Milano, Alberto Nobili, in merito alle indagini sulla campagna di odio sui social network contro Silvia Romano.

All’Ordine dei Medici del Piemonte

Sulla vicenda di Silvia Romano questi dovrebbero essere i giorni della cauta riflessione, del rispetto verso un altro essere umano che ha subito un anno e mezzo di prigionia, dell’empatia, dell’uso attento del linguaggio.

Eppure, tante persone si sono sentite in dovere di esprimere (non sempre in maniera rispettosa) le proprie opinioni e i peggiori istinti reazionari stanno purtroppo venendo a galla ai danni di una persona che avrebbe, quali somme colpe, quella di essere donna, di essere giovane, di lavorare nel settore della cooperazione internazionale, e di aver scampato la morte dopo diciotto mesi di prigionia.

Leggi il resto »