La Quotidianità del Male. Sguardi e Narrazioni sulla Violenza Maschile nelle Relazioni Intime

Osservatorio MUSIC mutamento sociale e innovazione culturale

Dipartimento culture politica e società. Università degli Studi di Torino

“La Quotidianità del Male. Sguardi e Narrazioni sulla Violenza Maschile nelle Relazioni Intime”

Mercoledì 16 maggio 2018 Ore 09.15-17.30

Sala Lauree Blu Grande Campus Luigi Einaudi Lungo Dora Siena 100, Torino

 

 

P R E S E N T A Z I O N E

Ci sono silenzi dolorosi che nascondono il male. Le donne che subiscono violenza nelle relazioni intime fanno fatica a raccontare ciò che accade nella loro vita quotidiana. I dati Istat dell’ultima indagine sulla violenza segnalano un 40% di donne che, malgrado la gravità della loro situazione, non parlano con alcuno della violenza che stanno subendo dal partner maltrattante. Ci sono parole, invece, che amplificano il male.

Sono le parole che legittimano e giustificano la violenza maschile, che passano nel discorso pubblico, spesso veicolate dai media – sempre più social – e riecheggiate nelle campagne pubblicitarie. Leggi il resto »

UNIVERSITÀ A SUPPORTO DELLE VITTIME DI VIOLENZA SESSUALE

Un percorso di formazione per servizi sostenibili nel tempo

22 Maggio 2017, h 9.00 – 13.00 Aula Magna, Cavallerizza, Via Verdi, 9 – Torino

Programma

9.00-9.30 Registrazione dei/lle partecipanti e Questionario di fine percorso (solo per i/le partecipanti all’intero percorso di formazione dell’Università degli Studi di Torino e del Politecnico di Torino)

9.30-10.10 Saluti di apertura – Loredana Segreto, Direttrice Generale dell’Università degli Studi di Torino – Marco Gilli, Rettore del Politecnico di Torino – Michela Meo, Pro-Rettore del Politecnico di Torino – Marco Giusta, Comune di Torino, Assessore alle Politiche Giovanili e delle Pari Opportunità, Città di Torino – Monica Cerutti, Assessora alle Pari Opportunità, Regione Piemonte

10.10-10.20 Introduzione ai lavori della mattinata -Mia Caielli, Direttrice del CIRSDe, Università degli Studi di Torino

10.20-10.50 «Riconoscere e reagire alla violenza sessuale – USVReact»: atteggiamenti e opinioni degli/lle studenti/esse di Unito e di Polito e dei/lle partecipanti alla formazione– Norma De Piccoli, CIRSDe, Coordinatrice locale del progetto e Mara Martini, CIRSDe, Assegnista di ricerca

10.50-11.10 Coffe break

11.10-12.20 Tavola rotonda «Violenza sulle donne e violenza omofobica: quali punti di contatto e quali differenze?» – Elena Bigotti, Avvocata del Foro di Torino, e Luca Rollè, Docente di Psicologia Dinamica, Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Torino

12.20-12.45 Interventi e riflessioni

12.45-13.00 Saluti conclusivi – Gianmaria Ajani, Rettore dell’Università degli Studi di Torino – Norma De Piccoli, CIRSDe, Coordinatrice locale del progetto UNIVERSITÀ A SUPPORTO DELLE VITTIME DI VIOLENZA SESSUALE Un percorso di formazione per servizi sostenibili nel tempo Il progetto USVreact

(JUST/2014/RDAP/AG/VICT/7401) è cofinanziato dalla Commissione Europea. Le relative pubblicazioni e comunicazioni riflettono unicamente il punto di vista degli autori e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per www.usvreact.eu alcuno degli usi che verranno fatti delle informazioni in esse contenute. 22 Maggio 2017, h 9.00 – 13.00 Aula Magna, Cavallerizza, Via Verdi, 9 – Torino

CONVEGNO APERTO FINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI

Violenza contro le donne e i bambini

8 marzo 2017   ore 9 –  Aula Magna Presidio CTO Torino

 

 

per informazioni:  Centro Supporto ed Ascolto contro la Violenza  DEMETRA –   AOU Città della Salute e della Scienza di Torino  Padiglione San Lazzaro – via Cherasco 23 – 10126 Torino  Tel 0116336662

“Mal’amore no” a Pancalieri

Venerdì’ 24  febbraio 2017   alle ore 20,30  presso il Salone del Muse della Menta

La Biblioteca di Pancalieri – 

“Per ricordare l’8 marzo”

presenta

“MAL’AMORE NO”

In versi viene evocato un percorso che, partendo dalla rappresentazione di violenze psicologiche,

fisiche e assistite, taciute per una falsa concezione dell’amore e dell’onore familiare, porta alla necessità

di indagarne alle motivazioni, liberare voci e tracciare sentieri di ribellione e di vittoria

Raccolta di poesie a cura di:

Maria Antonietta Macciocu e Stefano Vitale

Illustrazione di Albertina Bollati

Sarà presente Laura Onofri edizione di “Se NonOraQuando? Torino”

 

Donne e offese in rete così vogliamo vincere le Parole Ostili

Corriere della sera La 27 ora  – 6 febbraio 2017  – Silvia Morosi, Martina Pennisi, Luisa Pronzato

Combattiamo la violenza in rete come facciamo, tutti i giorni, con quella che incontriamo nella vita reale. Da Tiziana Cantone a Carolina Picchio, fino alla giovane violentata (e filmata dalle amiche) in discoteca. Di scatti rubati, momenti intimi che diventano pubblici, vite messe in vetrina e alla gogna mediatica oggi si muore. Tutto intorno restano vittime di “ferite più lievi” che derivano da critiche, giudizi, insulti sottotraccia che vanno ad alimentare la zona grigia delle “offese fatte con ironia” che dal mondo offline si sono trovate a viaggiare e scivolare sui social con una velocità che non ha termini di paragone. “Parole Ostili”, parole che violentano, parole che cancellano, parole che bloccano, parole che stigmatizzano. Lo schermo deresponsabilizza, disinibisce e induce a pensare che chi condivide e alimenta la diffusione di alcuni contenuti violenti sia meno colpevole di chi li pubblica per primo. O peggio, che il diritto ad avere una vita virtuale non abbia le stesse limitazioni di quelle esistenti nella società.

Leggi il resto »