Parola per parola, il formidabile discorso della giornalista che ha inchiodato Facebook

Parola per parola, il formidabile discorso della giornalista che ha inchiodato FacebookAGI  21 aprile 2019   di  Riccardo Luna Al TED di Vancouver Carole Cadwalladr, la cronista dell'Observer che ha scoperchiato lo scandalo di Cambridge ...

Il Patto della montagna

Il Patto della montagnaVogliamo commemorare così il 25 aprile dalla parte delle donne. Con questo trailer di un film che sarà proiettato a ...

Quei pregiudizi invisibili (e quindi più pericolosi) sulle donne

Quei pregiudizi invisibili (e quindi più pericolosi) sulle donneCorriere della sera. La 27 ora    19 aprile 2019    Elena Tebano C’è voluta la gravidanza di Sheryl Sandberg nel ...

Madri, figlie, sorelle: come stanno le donne nel mondo

Madri, figlie, sorelle: come stanno le donne nel mondoin.Genere  11.04.2019 A livello globale, le donne rappresentano il 40 per cento della forza lavoro di mercato, ma svolgono da 2 a 10 ...

La crociata contro la parità

La crociata contro la paritàIn.Genere   18/04/2019    Sian Norris SPECIALE EUROPA. Romania, Ungheria, Polonia: la guerra alla parità è partita dall'Europa orientale e centrale e lentamente ...

Pavia, l’università contesta Pillon ” Ritiri la sua legge”

13 Aprile 2019

La Repubblica 13 aprile 2019   –  Brunella Giovara

Ottocento firme di professori e studenti

Ma « c’era proprio bisogno di farlo venire qua? Cos’è? Una provocazione? » . L’università di Pavia invita il senatore leghista Simone Pillon a una tavola rotonda quasi pubblica, ed ecco gli studenti protestare, una ottantina di docenti prendere le distanze con un documento che lo accusa di aver partecipato al convegno di Verona, «che ha riunito movimenti globali antiabortisti, esponenti della destra radicale, cristiana e integralista». Leggi il resto »

INFINITA LUNA di Albertina Bollati

11 Aprile 2019

 Da lunedì 8  a domenica  14 aprile si tiene a Roma, all’ Auditorium Parco della Musica il National Geographic Festival delle Scienze, con oltre 500 appuntamenti . Fra questi, ci fa estremamente piacere segnalarne uno:

Infinita luna di Albertina Bollati*  presentato per la prima volta al Festival (Sala Ospiti) e realizzato in occasione dei 200 anni dal componimento L’infinito di Giacomo Leopardi.

INFINITA LUNA
“Così tra questa immensità s’annega il pensier mio”
Lo spunto per questo personale percorso artistico ‘nei cieli’, tema che da sempre
mi attrae e fonte ininterrotta di stimolo e curiosità, nasce da una delle più belle e
amate poesie della storia della letteratura italiana, L’Infinito di Giacomo Leopardi,
che la scrisse 200 anni fa (1819). Da qui si snoda il mio racconto per immagini
lungo un filo di continue suggestioni e ‘infinite’ scoperte con un particolare
omaggio alla Luna nell’anno che la vede protagonista in due importanti
celebrazioni, il cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo (1519) e il
cinquantesimo dell’allunaggio (1969). Leggi il resto »

MATERNITA’ CONSAPEVOLE OGGI

Maternità consapevole oggi
12 aprile 2019
Aula Carle—AO Ordine Mauriziano
Largo Turati 62 – Torino

ore 8.00 Registrazione Partecipanti
ore 9.00 Saluto delle Autorità
ore 9.20 Enrica Guglielmotti:  Introduzione. Scelta della maternità tra diritti e realtà

Prima sessione Moderatori: Mario Campogrande e Laura Ferrara

ore 9.30 Francesco Pallante : Art. 32 della Costituzione: diritto alla salute
ore 9.50 Enrica Guglielmotti: Diritti riproduttivi: Atlante Europeo della contraccezione e situazione italia
ore 10.10 Maria Rosa Giolito: I consultori 40 anni dopo la legge 194
ore 10.30 Silvio Viale: IVG in Piemonte                                                                                                                                              ore 10,50 : Discussione interattiva

ore 11.10: Coffee Break Leggi il resto »

E’ mancata un’amica

9 Aprile 2019
Con tanta tristezza abbiamo appreso della morte di Rosangela (Lela) Vendrame.
Rosangela era un’amica di tante di noi, con lei abbiamo percorso un lungo tratto di strada insieme in difesa delle donne vittime di violenza.
Aveva iniziato, nel 2010,  organizzando dal nulla, insieme a Micaela Arcari, il  Centro d’Ascolto contro la violenza sulle donne “Demetra” dell’AOU Città della Salute e della Scienza di Torino.
La sua passione, la sua sensibilità e la sua solarità sono state d’aiuto a migliaia di donne vittime di violenza che hanno trovato in lei ascolto, supporto e  aiuto.
SeNonOraQuando? Torino la ricorda importante presenza in tante sue iniziative come relatrice o facilitatrice in workshop e corsi di formazione.
La camera ardente è allestita presso l’ospedale Gradenigo martedì 9 aprile dalle ore 14 alle 17 e  mercoledì  dalle 8.30 alle 12. Le esequie funebri si svolgeranno Mercoledì 10 aprile alle ore 15.35 all’entrata principale del Cimitero Monumentale, corso Novara 135.
SeNonOraQuando?Torino è vicina con affetto alla famiglia di Lela in questo momento di grande dolore e la ricorderà per il suo grande impegno e la sua dedizione in difesa delle donne.

Verona, cartelli anti-abortisti e pro-family in una scuola pubblica: «La pillola deresponsabilizza»

OPEN      Redazione – 09/04/2019

Lo rivela l’Espresso: un Istituto tecnico Veronese ospita una «mostra» di cartelloni anti-abortisti e a favore della famiglia tradizionale

A Verona si è concluso il Congresso Mondiale delle Famiglie, ma i temi trattati dai relatoricontinuano a essere d’attualità nella provincia veneta. Nei corridoi dell’istituto tecnico Dal Cero, a San Bonifacio, sono stati affissi dei manifesti che definiscono la pillola del giorno dopo «deresponsabilizzazione» e chiamano l’aborto «un dramma».

Lo rivela il settimanale l’Espresso, che pubblica insieme alle foto dei cartelloni anche quella di una circolare con cui la preside della scuola invita i docenti a «valorizzare tale iniziativa» coinvolgendo i ragazzi. L’«iniziativa» in causa è una mostra promossa dal centro di aiuto alla vita del “Movimento per la vita”, che installa da anni nell’atrio della scuola i ventisette pannelli in questione, per un mese e mezzo.

L’esposizione pone al centro la «famiglia naturale fondata sul matrimonio tra uomo e donna, centro e cuore della civiltà dell’amore». Uno dei poster è intitolato «siamo stati tutti embrioni» e spiega che «l’essere umano va rispettato e trattato come una persona sin dal suo concepimento».  Leggi il resto »