La Camera boccia la proposta di abbassare l’Iva sugli assorbenti

Open 14 maggio 2019 – Redazione

In Italia gli assorbenti sono considerati beni di lusso e sono tassati al 22%. L’emendamento voleva portare la tassazione al 5%

Bocciato alla Camera l’emendamento del Pd alla proposta di legge sulle semplificazioni fiscali, sottoscritto dalle opposizioni, di abbassare l’Iva sugli assorbenti al 5%. Con 353 voti contrari e soltanto 189, la Camera ha respinto la norma. In Italia, agli assorbenti resta applicata l’aliquota ordinaria, al 22%, mentre persino i tartufi sono tassati meno (5%) perché considerati «beni di prima necessità».

Le motivazioni La misura risulta infatti troppo cara: dai calcoli della Ragioneria il costo sarebbe di 212 milioni per portare l’Iva dal 22% al 10% e di oltre 300 milioni per portarla al 5%, ha detto la presidente della commissione Bilancio, Carla Ruocco. L’opposizione ha protestato dopo il voto. 

Leggi il resto »