Rosa su nero. Love Vs Violence

sabato 25 novembre ore 21   Circolo dei Lettori – Via Bogino 9   Torino

spettacolo con Luisa AndolfiSimonetta BaldiEnzo Caruso, Laura CaspaniBruno D’alessandro e Carla Guglielmi, regia di Paola Frascarolo, coreografia di Laura Caspani, in collaborazione con l’artista Ilaria Margutti

In scena storie di donne abusate, maltrattate, ammutolite o psicologicamente perseguitate, insieme a espressioni di amore sano e rispetto: parola, musica e danza si fondono per condividere empaticamente la volontà di porre fine a una inaudita successione di episodi di violenza.

a cura di dalla rugiada al mare

nella Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Mille voci contro la violenza

Cultura al FemminileParole ad hocEwwa, Scintille d’animaWomen in White di ComoLinearosa SPAZIODONNA di Salerno, SeNonOraQuando?  Torino, Medicamenta-lingua di donna e altre scritture, Donne che emigrano all’esteroGli scrittori della porta accanto presentano:

Mille voci contro la violenza

Milano, 26 novembre  2017 – presso il Politeatro, viale Lucania, 18 – ore 16. INGRESSO LIBERO.

La letteratura, l’arte e la musica cambiano il mondo: parole, note, forme e colori si trasformano in un messaggio che si fa interprete della volontà di raggiungere e coinvolgere tutti nella condanna della violenza contro le donne. Un evento corale che riunisce scrittori, poeti, giornalisti, editori, avvocati, cantanti, musicisti, artisti, attori, psicologi e testimoni diretti.

 

Campagna gestita da Emma Fenu, fondatrice di Cultura al Femminile e Marina Fichera, staff di Cultura la Femminile.

IL CONGEDO LAVORATIVO PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA: UN DIRITTO ANCORA POCO CONOSCIUTO?

IL CONGEDO LAVORATIVO PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA: UN DIRITTO ANCORA POCO CONOSCIUTO?

Incontro informativo Giovedì 23 novembre 2017 – ore 15 Sala Riunioni INPS via XX Settembre 34Torino, 4° piano (ingresso da via Frola 1)

Intervengono:

Giuseppe Baldino Direttore regionale dell’INPS

Cristina Tumiatti Presidente del Centro Congressi dell’Unione Industriale di Torino, già Presidente dei Giovani Imprenditori

Monica Cerutti Assessora alle Pari opportunità, Politiche giovanili, Diritto allo studio universitario, Cooperazione decentrata internazionale, Diritti civili, Immigrazione

Elena Ferro per le Segreterie regionali piemontesi CGIL- CISL – UIL

ORFANI DI FEMMINICIDIO aspetti giuridici, psicologici, sociali

Camera minorile di Torino e Commissione Pari Opportunità Regione Piemonte

in collaborazione con  Familiarmente  con il  patrocinio di Unione Nazionale Camere Minorili  invitano all’incontro:

ORFANI DI FEMMINICIDIO aspetti giuridici, psicologici, sociali

mercoledì 22 novembre 2017 ore 15 – 18 Sala Fondazione Croce – Via S.Maria 1 bis -Torino

 

L’incontro intende presentare il frutto di un anno di lavoro del gruppo di studio istituito dalla Camera Minorile di Torino, sul tema degli orfani di femminicidio, proponendo alcune riflessioni sulla complessità dei risvolti giuridici, psicologici, sociali, e normativi di tale fenomeno

Presentazione del GRUPPO di LAVORO

Avv. Monica MALAFOGLIA – Camera Minorile di Torino, coordinatrice del gruppo

Dott.ssa Laura ONOFRI – Commissione Pari Opportunità Regione Piemonte

Le procedure avanti il Tribunale per i Minorenni

Dott.ssa Anna Maria BALDELLI – Procuratore della Repubblica presso Tribunale per i Minorenni di Torino

Dr. Dante CIBINEL – Magistrato presso Tribunale per i Minorenni di Torino

Avv. Carola GIRAUDO – curatore speciale

Dr. Jgor Luceri – Giudice onorario presso Tribunale per i Minorenni di Torino

Esame del disegno di legge AC 3772

Avv. Sara SILENGO – Camera Minorile di Torino

Avv. Federica DE BONI – Camera Minorile di Torino

Dott.ssa Laura RECROSIO – psicologa psicoterapeuta, Familiarmente

Testimonianze

La partecipazione al convegno è gratuita, dà titolo per l’attribuzione di crediti formativi.

ISCRIZIONI avvocati iscritti al Foro di Torino: direttamente sul programma “RICONOSCO” avvocati di altri Fori: inviare una mail a: prenotazionecorsi@ordineavvocatitorino.it non avvocati: inviare una email a : info@cameraminoriletorino.it

Violenza sulle donne. Una su 3 aggredita dal partner.

Quotidiano Sanità.it   14 novembre 2017

Violenza sulle donne. Una su 3 aggredita dal partner. E al Pronto soccorso la violenza sessuale è la seconda causa di accesso per le donne. Allarme anche per le bambine: il 17,9% di quelle che arrivano al PS è vittima di aggressione sessuale. I dati Iss/Galliera

Le donne vittime di violenza in età fertile, tra i 15 e 49 anni, in più del 35% dei casi, sono aggredite dal coniuge o dal partner sentimentale. Nei maschi la stessa casistica si attesta al di sotto del 10%. Tra quelle gravemente abusate più dei due terzi accusano sintomi di stress da disordine post-traumatico a tre mesi dalla violenza. Presentati oggi al ministero della Salute i dati del progetto Revamp, coordinati dalla sorveglianza Siniaca-Idb dell’Istituto Superiore di Sanità e dall’Ospedale Galliera di Genova.

14 NOV – Hanno tra i 15 e i 49 anni, più di un terzo sono straniere e l’aggressore prevalente è il compagno. E’ la fotografia della donna vittima di violenza scattata dal progetto Ccm, supportato dal Ministero della Salute, “Revamp (Repellere Vulnera Ad Mulierem et Puerum) – Controllo e risposta alla violenza su persone vulnerabili: la donna e il bambino, modelli d’intervento nelle reti ospedaliere e nei servizi socio-sanitari in una prospettiva europea”, coordinato dall’Iss e dall’Ospedale Galliera di Genova e che fa parte della rete ospedaliera che raccoglie i dati sulla violenza, nell’ambito dell’Injury Database europeo (Idb). Leggi il resto »