“È importante combattere”: le città statunitensi esplodono in protesta mentre Roe v Wade cade

The Guardian Sam Levin a Los Angeles e  Victoria Bekiempis a New Yorksab 25 giugno 2022 06.01 BST

Massicce proteste hanno attraversato gli Stati Uniti in risposta alla decisione della corte suprema che ha ribaltato il diritto costituzionale all’aborto.

Subito dopo che la decisione è stata rilasciata venerdì, revocando le protezioni riproduttive federali in vigore da mezzo secolo, i manifestanti pro-choice hanno iniziato a radunarsi nelle principali città e nei paesi più piccoli in un’ampia gamma di comunità e regioni.

Leggi tutto

Ancora sui manifesti antiabortisti a Torino

Dalla Rete + di 194 voci

Lo scorso 4 giugno La Stampa, cronaca di Torino, ha pubblicato un articolo con il quale l’Assessore Rosatelli ha comunicato alle cittadine e ai cittadini torinesi la decisione di non procedere alla rimozione dei vergognosi manifesti antiabortisti affissi negli spazi pubblicitari anche nella nostra città.

Come ricorderete, non appena ricevuta (sempre dalla Stampa) la notizia dell’affissione a Torino e della rimozione a Roma, ci siamo subito mobilitat.

Leggi tutto

Accesso all’aborto in Europa: fermare le molestie anti-choice

Riceviamo questa importante comunicazione dalla Rete EPF European Parliamentary Forum for Sexual & Reproductive Rights (EPF) , Rete con cui collaboriamo nelle azioni di advocacy

Cari colleghi,

vorremmo condividere la grande notizia che la scorsa settimana l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa ha adottato un’importante risoluzione dal titolo: Accesso all’aborto in Europa: fermare le molestie anti-choice. La sintesi può essere consultata qui e il testo della risoluzione qui.  La risoluzione è stata adottata all’unanimità, sulla base della relazione della senatrice Margreet de Boer (Paesi Bassi, SOC).

Leggi tutto

Fondo Pro-vita, proteste in Circoscrizione

Corriere della sera Torino 9 giugno 2022 – Giulia Ricci

La rete +194 voci, nata per difendere il diritto all’aborto, ha deciso di manifestare durante il Consiglio della Sei in cui sarebbe dovuta passare al voto la mozione di Marrone (FdI) a sostegno del fondo «Vita Nascente»

Cittadini e attiviste chiedono spiegazioni, e i consiglieri di Fratelli d’Italia scappano dalla seduta. È successo in Circoscrizione Sei, dove la rete +194 voci, nata per difendere il diritto all’aborto, ha deciso di manifestare durante il Consiglio dell’ente decentrato.

Leggi tutto

Quei manifesti che umiliano le donne

La Stampa 27 maggio 2022 – Laura Onofri Gentile Direttore, ho letto con attenzione l’articolo del professor Vladimiro Zagrebelsky dal titolo “Non si può far tacere chi è contro l’aborto” : non sono d’accordo con le sue osservazioni e cercherò di spiegare perchè. La richiesta  delle associazioni,  sia a Roma…

Leggi tutto

Rimozione manifesti antiabortisti a Torino

Rete +di194voci ha lanciato questa petizione Purtroppo anche nella nostra città sono comparsi i giganteschi e raccapriccianti  cartelloni di propaganda antiabortista a firma “Pro Vita e Famiglia”.  Si tratta di una campagna pubblicitaria costosissima che lede la dignità delle donne e  il loro diritto fondamentale a decidere sul proprio corpo. …

Leggi tutto

La sentenza sull’aborto Usa e il ruolo della Corte Suprema

Il sole 24 ore 3 maggio 2022

Graziella Romeo*

La Corte Suprema ha votato, a maggioranza, per il rovesciamento dei precedenti giurisprudenziali che riconoscono il diritto all’aborto

La Corte Suprema ha votato, a maggioranza, per il rovesciamento dei precedenti giurisprudenziali che riconoscono il diritto all’aborto (Roe v. Wade e Planned Parenthood v. Casey), rifiutandosi di dichiarare incostituzionale una legge dello Stato del Mississippi che vieta l’interruzione volontaria di gravidanza dopo la quindicesima settimana. Questo, almeno, è ciò che emerge da una bozza della tanto attesa sentenza nel caso Dobbs v. Jackson Women’s Health Organization che Politico.com ha pubblicato ieri in esclusiva. Per ora non sono giunte smentite ufficiali. La versione della decisione che circola sui siti è redatta dal giudice conservatore Alito e dichiara apertamente che i precedenti in tema di aborto sono “evidentemente sbagliati” perché la Corte si è arrogata il potere di decidere dell’esistenza di un diritto non contenuto nella Costituzione.

Leggi tutto

Basta paternalismo sui nostri corpi!

Comunicato stampa della Rete + di 194 voci La rete Più di 194 voci condanna fermamente l’approvazione dell’emendamento presentatodall’assessore Marrone che prevede lo stanziamento di 400 mila euro per il fondo “Vitanascente”, erogati dalle associazioni che si definiscono pro vita.Riteniamo che questa sia una speculazione irrispettosa della libertà di scelta…

Leggi tutto