Anche dopo che la morte ci ha separati

Noi Donne 9 novembre 2021 – Maria Dell’Anno

Dobbiamo imparare ad usare le parole giuste: é un femminicidio, non una tragedia.

Molte persone hanno l’abitudine di andare il 2 novembre al cimitero a portare un saluto e un fiore alle persone care che non ci sono più. Anche alcune ragazze originarie di una piccola località in provincia di Modena hanno deciso di recarsi in quei giorni a visitare la tomba di una loro cara amica – Alessandra – che è morta poco più di un anno fa. Giunte al cimitero hanno scoperto che il suo corpo è stato sepolto accanto a quello di suo marito.Niente di strano fin qui, mi direte voi. È ben frequente, anzi direi quasi scontato.Ebbene la stranezza che ha fatto rimanere sbigottite le amiche è che quel marito prima di morire era indagato per aver ucciso Alessandra.

Leggi tutto