DENIMDAY 2022

Quest’anno, in occasione del 𝗗𝗘𝗡𝗜𝗠 𝗗𝗔𝗬, su iniziativa di Break The Silence ITA e con la collaborazione di tante Associazioni del territorio,…

Leggi tutto

La violenza sui media

in.Genere – 12 aprile 2022 – Sara Bichicchi Cambiare le narrazioni per cambiare il mondo: come media e giornali raccontano la violenza sulle donne e come potrebbero farlo meglio. Ne parliamo con Giulia Siviero, giornalista e attivista esperta in questioni di genere Ricostruire le dinamiche di una violenza in un…

Leggi tutto

Consiglio d’Europa: azioni per la lotta alla violenza contro le donne

a cura di Gabriella Congiu

Recentemente sono stata rese disponibili due nuove pubblicazioni a cura della Divisione Violenza contro le Donne del Consiglio d’ Europa, che fanno parte di una serie di analisi approfondite degli articoli della Convenzione sulla prevenzione e la lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica (Convenzione di Istanbul).

Leggi tutto

Quando il femminicidio fa notizia aumentano le richieste di aiuto

La voce.info 18 marzo 2022  MARCO COLAGROSSI, CLAUDIO DEIANA, DAVIDE DRAGONE, ANDREA GERACI, LUDOVICA GIUA E ELISA IORI La copertura mediatica dei femminicidi può indurre le vittime di violenza domestica a cercare aiuto. Uno studio documenta un forte aumento di chiamate al 1522 nella settimana successiva alla notizia nella provincia…

Leggi tutto

Conoscere per decidere

Conoscere per decidere L’attuazione del Piano Nazionale sulla violenza di genere contro le donne attraverso i dati Rivivi il convegno scientifico “Conoscere per decidere. L’attuazione del Piano Nazionale sulla violenza di genere contro le donne attraverso i dati”.qui si puo’ guardare la registrazione:…

Leggi tutto

Brevi interviste con uomini schifosi al teatro Astra

BREVI INTERVISTE CON UOMINI SCHIFOSIDavid Foster Wallace / Daniel Veronese / Lino Musella / Paolo MazzarelliDa Martedì 15 febbraio 2022 a Domenica 20 febbraio 2022 al TEATRO ASTRA Attore, drammaturgo, regista, nato a Buenos Aires nel 1955, Daniel Veronese è maestro indiscusso del teatro argentino contemporaneo e nome di riferimento in tutto il continente…

Leggi tutto

Violenza contro le donne: non bastano le panchine rosse, ci vuole una rivoluzione culturale

Non faremo passi avanti nella lotta alla violenza contro le donne se non ci sarà una rivoluzione culturale!

Se Non Ora Quando? Torino, in occasione del 25 Novembre, Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, crede sia fondamentale in tutti i campi rimuovere stereotipi e pregiudizi, promuovere una diffusa cultura del rispetto nei confronti delle donne e una corretta immagine della donne e del loro ruolo nella società.

Fino a quando ci sarà una disparità nei rapporti di forza tra uomo e donna, e sino a quando la nostra società non si scrollerà di dosso il patriarcato in tutte le sue forme e in ogni contesto, sino a quando non capiremo che una paritaria e civile modalità di relazione tra uomo e donna è la base per investire su una società più giusta ed equa, in un mondo più felice per tutti e tutte, non faremo grossi passi avanti.

Leggi tutto

Reddito di libertà: come richiederlo, istruzioni Inps

LeggiOggi.it 8 novembre 2021 – Paolo Ballanti

Pubblicato in Gazzetta ufficiale del 20 luglio scorso il DPCM che istituisce il Reddito di libertà, un contributo di 400 euro mensili con lo scopo di favorire l’indipendenza economica e l’autonomia delle donne vittime di violenza in condizioni di povertà.

Il Decreto del presidente del consiglio dei ministri, datato 17 dicembre 2020, attua le misure previste dal D.l. “Rilancio” (Decreto legge n. 34/2020 convertito in Legge n. 77/2020), con cui sono stati riconosciuti tre milioni di euro di risorse aggiuntive a beneficio del “Fondo per il reddito di libertà per le donne vittime di violenza”, nell’ambito del già attivo “Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità” creato presso la Presidenza del consiglio dei ministri.

Leggi tutto

La casa delle donne Lucha y Siesta di Roma è salva, ma i luoghi delle donne vanno protetti

The Vision – 27 agosto 2021 – Jennifer Guerra

Dopo anni di incertezza e mobilitazione, la vicenda della Casa delle donne di Roma Lucha y Siesta sembra essere arrivata a una conclusione positiva. La regione Lazio ha infatti vinto l’asta tenutasi il 5 agosto per l’immobile di via Lucio Sestio 10, riconoscendo così il valore sociale e politico di uno spazio femminista che da più di dieci anni funge da sportello antiviolenza, casa rifugio e luogo di cultura. 

Leggi tutto